Caputo Nuvola vs Pizzeria

che per voi sia una verace da disciplinare , oppure una vostra variante , poco importa , la vogliamo vedere.

Moderatore: junior admin

Rispondi
Avatar utente
Fisico
Allievo/a
Messaggi: 172
Iscritto il: mer 7 feb 2018, 20:38
LOCALITA: Milano

Caputo Nuvola vs Pizzeria

Messaggio da Fisico » dom 3 feb 2019, 21:28

Da quando l'ho scoperta anni fa la Caputo Pizzeria è stata la mia farina preferita per la verace ed ha vinto il confronto con ogni altra farina provata. Ora però, complice MarioMcP che voleva comprare la Caputo Viola e invece ha portato a casa la Nuvola :lol: , il confronto è in casa Caputo. Premetto che ho utilizzato gli ultimi kg di Pizzeria, che quindi era prossima alla scadenza se non l'aveva superata, e la Nuvola presa invece da un sacco nuovo e sarebbe stato meglio avere farine di uguale freschezza, questo è il risultato che ho ottenuto.
Venerdì sera impasto il mio classico 24h a TA, 62% di idratazione, preparando quattro pizze con la Pizzeria e quattro con la Nuvola.

Nuvola1.jpg
Impasto: Pizzeria a sx - Nuvola a dx

La Nuvola è una tipo 0 e sulla carta è un po' più forte della Pizzeria che invece è una 00, subito dopo l'impasto si nota infatti una leggera differenza di colore, la Nuvola (a destra) è appena più scura, ma l'impasto è più liscio e dopo 18 ore di puntata a TA l'impasto con la Nuvola è più rilassato, come se fosse meno forte della Pizzeria.

Nuvola2.jpg
Panielli: Pizzeria a sx - Nuvola a dx

Stessa differenza con pannelli più rilassati dopo le 6 ore di apretto. La Nuvola in stesura fa praticamente da sola, non è quasi necessario ricorrere allo slap, mentre con la Pizzeria devo farlo ottenendo comunque dei dischi un po' più piccoli.

Nuvola3.jpg
Margherita: Nuvola a sx - Pizzeria a dx

Il risultato dopo la cottura di due margherite, il cornicione gonfio promesso dalla Nuvola si materializza tronfio, con la Pizzeria che segue a ruota.

Nuvola4.jpg
Nuvola: Funghi e salsiccia, Carbonara, Calzone

Le altre tre pizze con la Nuvola confermano l'ottima impressione della prima, la Nuvola sembra superare la sua antenata in tutte le fasi: impasto, stesura, cottura e sapore, ma vale davvero il suo prezzo? E già perché questo è il punto dolente, la Nuvola costa più del doppio della Pizzeria e non credo che sia giustificato dalla qualità della farina, seppur ottima, ma piuttosto dallo stipendio di Walter_73 ;), anche se come giustamente osservava Dekracap anche il doppio della Pizzeria rimane comunque un pezzo abbordabile...

lorirachi
Studioso/a
Messaggi: 1006
Iscritto il: mar 20 feb 2018, 22:10
LOCALITA: arezzo

Re: Caputo Nuvola vs Pizzeria

Messaggio da lorirachi » dom 3 feb 2019, 22:08

Bel confronto e belle pizze complimenti!

Avatar utente
FraBiscotto
Studioso/a
Messaggi: 710
Iscritto il: mer 8 nov 2017, 23:13
LOCALITA: Lesegno

Re: Caputo Nuvola vs Pizzeria

Messaggio da FraBiscotto » dom 3 feb 2019, 23:33

Complimenti per la precisione della prova!!!

Belle pizze sicuramenti gli ospiti saran stati soddisfatti!!!

Avatar utente
AjejeBrazo
Studioso/a
Messaggi: 1597
Iscritto il: ven 10 nov 2017, 16:00
LOCALITA: Roma

Re: Caputo Nuvola vs Pizzeria

Messaggio da AjejeBrazo » lun 4 feb 2019, 7:44

Bel confronto fisico.
Guardando le schede tecniche delle due farine i prodotti sono molto simili.
Secondo me con la nuvola potresti anche spingerti un po' di più con l'idratazione rispetto alla pizzeria per ottenere un impasto con lo stesso punto di pasta.
Poi effettivamente non è chiaro perché costi il doppio. Chissà cosa gli diranno i commerciali ai professionisti per convincerli a comprarla...

Avatar utente
MarioMcP
Allievo/a
Messaggi: 502
Iscritto il: mar 13 mar 2018, 7:43
LOCALITA: Parma

Re: Caputo Nuvola vs Pizzeria

Messaggio da MarioMcP » lun 4 feb 2019, 9:46

mi hai anticipato di un soffio...

sabato sono tornato a pizzare dopo una settimana di pausa causa influenza....impasto senza troppi fronzoli: diretto al 75% tutto nuvola, 24h di cui 15 in frigo, sale e olio 30g/l, lievito come da Calbal.

con lo stesso impasto ci ho fatto una teglia, tre tonde ed un filoncino di pane (mi sembra uno spreco sporcare la Eliani per impastare pizza solo per due persone e allora via di abbondanza :D)

ho usato acqua bella fredda con 3 cubetti di ghiaccio e devo dire che la farina l'ha assorbita come niente...in 25min ho chiuso l'impasto a neanche 20°C con una corda incredibile tanto che ero tentato di aggiungerne ancora un goccio.

la teglia è venuta una cannonata, idem le tonde che si scioglievano in bocca mentre il pane, cotto la domenica mattina, è stato fulminato alla velocità della luce. dopo carico due fotine :)
Mario al cubo

Avatar utente
onorino
Site Admin
Messaggi: 3739
Iscritto il: dom 5 nov 2017, 17:30
LOCALITA: Artena(Roma)

Re: Caputo Nuvola vs Pizzeria

Messaggio da onorino » lun 4 feb 2019, 10:47

bel confronto, sembra aprirsi molto di più della pizzeria, forse è la minor forza, l’eccesso di incordatura con la nuvola si risolve da solo.
nulla si crea , nulla si distrugge , ma tutto si cucina.
alla terza riga di una ricetta mi perdo ed improvviso
Immagine

Avatar utente
Dekracap
junior admin
Messaggi: 3126
Iscritto il: mer 8 nov 2017, 20:15
LOCALITA: Orvieto

Re: Caputo Nuvola vs Pizzeria

Messaggio da Dekracap » lun 4 feb 2019, 14:03

Difficile carpire la differenza dalle foto, nella pizza finita... ma la cosa più importante in pizze del genere è il sapore e quello solo tu puoi sapere se è differente...
Se costasse 36 euro a sacco sarebbero 1,4 euro al kilo, meno di molte farine da supermercato, ma certo che se al morso non si avverte con quelle 18 euro in più ci farei altro...
È più forte ma le maggiori quantità di ceneri influiscono sulla tenuta, ricordiamo che il w è calcolato da uno strumento al momento dell'impasto, non durante la vita dell'impasto.

luca1981mo
Pivello/a
Messaggi: 12
Iscritto il: gio 2 mag 2019, 16:11
LOCALITA: Modena

Re: Caputo Nuvola vs Pizzeria

Messaggio da luca1981mo » gio 2 mag 2019, 16:50

io ho appena utilizzato un mix 50-50 di Nuvola SUPEr e Polselli classica (W finale 300).
Ho fatto 35h TC e 6,5-7h TA a 22°C (di cui 5 appretto e 1,5 puntata pre-frigo)
63%, 45 gr/lt di sale, 3% criscito caputo, ldbs eurospin attivato

Ho notato che dopo 5 ore era veramente al limite, ma il risultato è stato straordinario, cornicioni leggerissimi, alveolati ed altisimi. peccato non avere avuto foto per l'ansia della prima pizzata tra amici (quasi 20 pizze fatte) e dal doppio blocco dello sportello del mio P134H LE con piastra di schermatura (ho messo un messaggio nel post delle modifiche)

avevo precedentemente fato, con sola nuvola super, una ricetta identica a quella sopra, ma a 48h totali sempre misto tc-ta, con cornicioni però quasi minori, probabilmente, le 48h sono al limite per come la gestisco io

ho congelato 4 panetti che dovrei fare domenica sera, li tiro fuori la mattina e, se il risultato è paragonabile a quello strepitoso di ieri, farò post apposito!

Rispondi

Torna a “pizza napoletana”